15 min read

I 7 modi migliori per migliorare la produttività della tua piega-incolla con gli investimenti

Featured Image

👉 Vuoi migliorare facilmente il tuo reparto di piega-incolla e al minor costo possibile.

👉 Vuoi un sistema di confezionamento che ti faccia risparmiare denaro senza limitare la tua produzione.

👉 Vuoi una maggiore produzione con un minor numero di addetti al confezionamento.

👉 Vuoi una produzione più veloce con tempi di allestimento più brevi.

👉 Sei stufo di perdere i contratti più grandi a favore della concorrenza a causa del prezzo.

👉 Vuoi delle risposte. E ora.

Ti capisco.

Mi chiamo Stefan Badertscher e sono il Direttore vendite e marketing della IMPACK. 

Negli ultimi 8 anni ho visitato personalmente più di 400 impianti di produzione e ho visto, in prima persona, cosa fanno i produttori di packaging di maggior e minor successo nel loro lavoro quotidiano.

Queste esperienze mi hanno mostrato come i progetti possono fallire già nelle prime settimane perché non sono stati fatti certi passi. Cosa ancora più interessante, queste esperienze hanno dimostrato come semplici investimenti possono portare i clienti a realizzare un successo mostruoso e a dominare il loro mercato.

Oggi, condividerò con te i 7 modi più efficaci per massimizzare la produttività della tua piega-incolla e senza trascurare nulla.

Parlerò di quali passi dovresti fare, come implementare quei passi e in quale ordine.

Consiglio #1: Aggiungi un nastro di accumulo dopo il nastro di compressione della tua piega-incolla

*Se hai già un convogliatore di accumulo dopo la tua piega-incolla, puoi saltare questo passo.

Accumulation conveyor Webp

Il convogliatore di accumulo di IMPACK.

L'aggiunta di un convogliatore di accumulo permetterà al tuo personale di accumulare più scatole per metro, da cui il nome di "convogliatore di accumulo".

Questo riduce la velocità del tuo convogliatore di scatole e permette di avere più scatole nello stesso lasso di tempo.

Di conseguenza, il personale addetto al confezionamento avrà più tempo e tranquillità, il che porterà a un processo di confezionamento naturalmente più rapido. 

Questo al contrario di avere il tuo personale che confeziona direttamente dal nastro di compressione della piega-incolla, dove non c'è un buffer se alcune scatole devono essere controllate/regolate, o se alcune scatole scivolano dalle loro mani.

Quello che ho visto molto comunemente tra i clienti che non hanno un convogliatore di accumulo è che il loro personale cercherà di costruire il proprio buffer svuotando il nastro di compressione il più velocemente possibile.

Questo porta a una postazione di lavoro molto poco ergonomica.

Il convogliatore ad accumulo permette al personale addetto al confezionamento di avere più scatole per metro di convogliatore, dando loro un'esperienza di lavoro più rilassata e la possibilità di risolvere facilmente qualsiasi problema con le scatole se e quando si verifica.

Consiglio #2: Migliora i tuoi tavoli basilari in effettivi tavoli basculanti 

*Se hai già dei tavoli basculanti, puoi saltare questo punto.

Il prossimo passo sarebbe quello di passare dai tuoi tavoli di base con supporti basculanti a "veri e propri tavoli basculanti". 

“Ma qual è la differenza tra i tavoli standard e i tavoli basculanti veri e propri?"

Ottima domanda! I tavoli di base sono tavoli realizzati localmente in legno o in acciaio inossidabile che servono a sostenere le casse che devono essere confezionate con le scatole. 

Molto spesso, i clienti accoppiano questi tavoli di base con un "supporto ribaltabile" che serve a inclinare le casse per evitare che le scatole cadano quando vengono messe nella cassa.

In parole povere, i tavoli di base sono delle postazioni di ribaltamento fisse.

Un esempio di una postazione ad inclinazione fissa che ho visto in una delle nostre visite ai clienti è mostrata nell'immagine qui sotto:

Waste Bin Photo Webp-1

Una foto da una delle nostre visite a un cliente che mostra il personale addetto al confezionamento che confeziona i cartoni nelle casse su un tavolo di base con un "supporto inclinabile" usato per inclinare le casse, vale a dire una postazione inclinabile fissa.

Le postazioni a ribaltamento fisso richiedono che la persona o le persone che si occupano del confezionamento spingano la cassa verso l'alto su un trasportatore quando hanno finito di confezionare la cassa. Questo rappresenta un movimento di spinta di 6-12 kg ogni volta che una cassa viene espulsa. 

Oltre a questo, e a seconda del materiale della cassa, l'attrito rende la cassa piena ancora più pesante.

I tavoli ribaltabili veri e propri, d'altra parte, sono tavoli fatti di un telaio metallico dove la cassa è posta su una sezione di parti mobili libere come i "rulli trasportatori a gravità" che sono mostrati nell'immagine qui sotto. 

Il telaio che tiene la cassa è fissato su entrambi i lati in un punto specifico per permettere al tavolo di ruotare quando la cassa viene spostata. 

I tavoli ribaltabili attuali eliminano l'attrito tra la cassa e la superficie su cui si muove usando tecnologie moderne come i "rulli trasportatori a gravità a movimento libero". 

Questo rende la forza necessaria per espellere la cassa quasi nulla.

Il modello 3D qui sotto raffigura un tavolo inclinabile vero e proprio:

3D Image of actual tilting tables Webp-1

Rappresentazione grafica 3D di un "tavolo inclinabile vero e proprio”

Una volta che la cassa è stata confezionata, il personale chiude i lembi della cassa e poi spinge la cassa in avanti. In seguito, la cassa viene espulsa su un trasportatore o direttamente nella macchina sigillatrice di casse. 

"Ma perché ho bisogno di un tavolo inclinabile?

  • È meno faticoso per il personale addetto al confezionamento e richiede meno lavoro manuale.
  • È più veloce e fa la differenza nel tempo.

L'immagine qui sotto mostra la prima " Postazione d'aiuto per il confezionamento " di IMPACK "La Postazione d'aiuto per il confezionamento 1.0" che consiste in un convogliatore d'accumulo e in un tavolo basculante vero e proprio. 

ezgif.com-gif-maker (67)-1

Postazione d'aiuto per il confezionamento di IMPACK 1.0: Un convogliatore di accumulo e una combinazione di tavolo inclinabile vera e proprio.

Consiglio #3: Aggiungi un Box Turner

Un altro passo avanti sarebbe quello di aggiungere un Box Turner.

box turner webp

Box Turner IN2 della IMPACK

Lo scopo di avere un box turner è di ruotare le scatole di 90° a sinistra o di 90° a destra e di controllare l'orientamento delle scatole per soddisfare la configurazione di confezionamento richiesta. 

Se non venissero girate, le scatole uscirebbero in piedi, il che richiederebbe al personale addetto al confezionamento di girarle manualmente di 90° e metterle nella cassa.

Quindi, ciò che fa realmente un box turner è presentare/orientare le scatole in un modo migliore per il personale e per facilitarne il confezionamento.

Questo perché le scatole lineari standard sono tipicamente confezionate con il lembo di colla in posizione orizzontale quando vengono messe nella cassa, come mostrato nel diagramma qui sotto.

Il box turner facilita automaticamente questa disposizione in modo che il personale addetto non debba girare manualmente le scatole prima di inserirle nella cassa.

Straight line box with glue-line laying horizontal

Un box turner ti permette di:

  • Evitare i movimenti ripetitivi che portano a continue lesioni al polso. 
  • Semplificare il movimento di presa. 
  • Risparmiare tempo durante il processo di confezionamento.

Con l'implementazione di tutti i 3 consigli precedenti, avresti ora la macchina di supporto al confezionamento più comune sul mercato: Un tavolo di raccolta. 

In breve, la maggior parte dei tavoli di raccolta non sono altro che un convogliatore di accumulo combinato con un tavolo inclinabile e un box turner.

🔍 Correlato: Qual è la differenza tra i tavoli da raccolta e la confezionatrice Ergosa? (e come scegliere?)

L'immagine qui sotto mostra la seconda opzione di "Postazione di aiuto al confezionamento" di IMPACK "La Postazione di aiuto al confezionamento 2.0" che è simile agli altri tavoli di raccolta sul mercato. 

La "Postazione di aiuto al confezionamento 2.0" è composta da un convogliatore di accumulo, un vero e proprio tavolo inclinabile e una combinazione di box turner. 

latest pick & place

Postazione di aiuto al confezionamento 2.0 della IMPACK: Un convogliatore di accumulo, un vero e proprio tavolo basculante e una combinazione di box turner .

Consiglio #4: Integrare un sigillatore di casse

new case sealer webp

Macchina sigillatrice di casse della IMPACK.

Poi, integrare una macchina sigillatrice di casse per automatizzare la nastratura delle casse dopo averle espulse manualmente.

Durante le mie visite ai clienti, questo è il consiglio che li coglie sempre di sorpresa.

Con alcuni semplici calcoli, i clienti si rendono subito conto di quanto tempo (e denaro) hanno speso per il personale addetto al confezionamento semplicemente per nastrare le casse.

Invece di usare un nastro manuale, come si farebbe tradizionalmente, una macchina sigillatrice di casse permette di automatizzare completamente il processo di nastratura in modo che il personale addetto al confezionamento non debba nastrare manualmente nessuna cassa.

Basta spingere la cassa attraverso la macchina sigillatrice e la cassa uscirà automaticamente nastrata/sigillata.

Facendo un ulteriore passo avanti, è possibile anche confezionare le casse senza nastrarne il fondo. 

Il sigillatore di casse sigillerà la parte superiore e inferiore della cassa, in una volta sola, in modo completamente automatico.

Questo investimento può farti risparmiare circa 3-6 secondi per cassa. 

Ecco un esempio molto semplice per dimostrare quanto tempo e denaro puoi risparmiare con una macchina sigillatrice di casse:

Supponiamo che la tua azienda lavori due turni di 8 ore al giorno in una settimana lavorativa di 5 giorni. Se confezioni con una velocità di solo 1 caso al minuto, allora hai bisogno di 8 ore alla settimana solo per sigillare le casse. 

Cioè, 6 secondi per cassa x 60 minuti all'ora x 8 ore per turno di lavoro x 2 turni al giorno x 5 giorni alla settimana = 28.800 secondi o 8 ore.

Pensaci per un momento: Ogni settimana ci vuole 1 giorno di lavoro intero (8 ore) solo per nastrare le casse.

Questo è il 20% di un programma di lavoro standard. Con un costo medio totale della manodopera di circa 60.000 dollari CAD all'anno per un operatore/confezionatore, questo si traduce in 12.000 dollari CAD spesi ogni anno per chiedere semplicemente a un confezionatore di nastrare le tue casse.

Un costo di acquisto una tantum di una macchina sigillatrice di casse può variare da $3000-9.000 CAD. Questo significa che il periodo di ammortamento di un investimento in una sigillatrice di casse è nella maggior parte dei casi da 3 a 9 mesi.

Consiglio #5: Assicurati che le tue scatole non abbiano bisogno di un'ispezione al 100%

Boxes after one another webp

Equipaggia la tua piega-incolla con un sistema di ispezione della colla e un dispositivo di espulsione delle scatole. Questo per assicurarsi che le scatole che escono dal nastro di compressione della piega-incolla siano ben incollate anche quando la tua piega-incolla funziona a velocità elevate.

Questo è, di gran lunga, il passo più importante che dovresti adottare se stai cercando dei modi per accelerare il tuo processo di confezionamento.

Sento ripetutamente questa affermazione da potenziali clienti:

"Abbiamo bisogno di ispezionare il 100% delle nostre scatole da parte del nostro personale".

Se questo ti suona familiare, e non vedi il modo di campionare alcune scatole per l'ispezione o di far accettare al tuo cliente una certa percentuale di imperfezioni minori, allora non puoi migliorare la produttività della tua piega-incolla.

Ma - con un sistema d'ispezione che controlla le tue scatole durante il processo di confezionamento, puoi aumentare la fiducia nell'intero processo controllando la qualità delle scatole che vengono confezionate nei tuoi scatoloni.

Mi piace molto l'articolo "I sistemi di controllo della qualità sono la chiave per il successo della produzione delle piega-incolla." di PostPress Magazine, che tratta l'importanza dell'ispezione della colla e dei sistemi di espulsione delle scatole, le caratteristiche e i vantaggi che offrono e le cose da tenere d'occhio quando si considerano questi sistemi di controllo qualità.

Non potrai mai essere sicuro al 100% che tutte le scatole siano perfette al 100%, ma potrai avere la certezza che stai producendo scatole della qualità approvata dal cliente e ad un livello di percentuale che il tuo cliente ha concordato con te.

E qual è il risultato finale?

Diciamo sempre ai nostri clienti di fare un test di velocità prima di prendere in considerazione una confezionatrice.

Per verificare se la tua incollatrice è il collo di bottiglia o no, fai questo rapido esercizio:

Immagina di allocare da 4 a 6 persone dietro la tua piega-incolla per un'ora per spingere la velocità della tua macchina alla sua massima velocità possibile.

E supponiamo che tu riceva ancora scatole ben sigillate. Quale sarà il risultato? 

La tua piega-incolla sarà più veloce e produrrà più output in un periodo di tempo più breve?

O ti troverai di fronte a problemi di qualità non appena inizierai a far funzionare la tua piega-incolla a velocità più elevate?

Se la seconda ipotesi è corretta, allora la tua piega - incollatrice è il collo di bottiglia. 

Cioè, se vedi che la tua macchina non può andare più veloce con più di 1 o 2 addetti al confezionamento, perché questo porterebbe a problemi di qualità, allora significa che hai uno (o più) dei seguenti problemi:

  • Le tue scatole non possono essere piegate ed incollate più velocemente senza essere danneggiate.
    • 👉 Forse una nuova piega-incolla potrebbe piegarle ed incollarle più velocemente, ma questo scenario deve essere analizzato in dettaglio.
  • Le tue scatole sono ben piegate ed incollate ma la colla non aderisce come dovrebbe.
    • 👉 Molti clienti cambiano il tipo di colla che usano con una che offre un incollamento più veloce e più forte una volta che iniziano a lavorare più velocemente.
  • Le tue scatole sono ben piegate ed incollate ma non c'è abbastanza colla o la colla manca completamente.
    • 👉Puoi risolvere questo problema con un sistema aggiornato di confezionamento e ispezione della colla. Questo farà sì che le tue scatole siano ben piegate ed incollate anche quando la tua piega-incolla è in funzione a velocità più elevate.

Il tuo processo di piegatura e incollaggio è il componente centrale della tua produzione.

In altre parole, la padronanza del processo dovrebbe essere la tua prima preoccupazione quando pensi di automatizzare il tuo processo di produzione finale.

Il processo di messa a punto di una piega-incolla è più simile all'artigianato che all'automazione. Aumentare l'output della tua piega-incolla non è mai facile come alzare la manopola della velocità della tua piega-incolla.  

Per esempio, quando si imposta una scatola complessa sulla piega-incolla, ci vorrebbe del tempo per mettere a punto la tua macchina finché non hai raggiunto un buon livello di produzione e di coerenza. 

Il problema, però, è che quando si mette a punto la macchina, sia impostando una nuova scatola che facendo regolazioni per aumentare la velocità, si sta inevitabilmente buttando fuori spazzatura.

Un cartone mezzo piegato qui, un mucchio di cartoni incollati male lì, cartoni incollati insieme, cartoni strappati, ecc. 

E, più si sale sulla via dell'automazione, più queste incongruenze dovranno essere considerate nel processo di confezionamento complessivo. 

Perché?

Se si inviano scatole mal incollate o danneggiate alla confezionatrice:

  • O verranno confezionate e inviate al vostro cliente senza che tu te ne accorga. 
  • Oppure, in un macchinario più automatizzato, si può creare un inceppamento della scatola e causare un arresto completo di tutta la tua linea di produzione.

Due cose che certamente non vuoi che accadano.

Consiglio #6: Includere tavoli a ribaltamento pneumatico 

Infine, puoi aggiungere dei tavoli inclinabili pneumatici che spingono le tue casse nella macchina sigillatrice con la pressione di un pulsante o una spinta su un pedale. 

Questo passo ti posizionerebbe senza dubbio al livello più alto del confezionamento manuale e ti farebbe risparmiare altro tempo, e denaro, oltre a quello che risparmierai con l'implementazione del consiglio #4.

Consiglio #7: Esplora le opzioni dell'attrezzatura di confezionamento 

Evero Packer 3 Webp

 Tre impilatori Everio di IMPACK presso il sito di produzione di un cliente.

Una volta che hai applicato tutti i 6 consigli precedenti, ora sei nella posizione migliore per iniziare a esplorare il mondo delle attrezzature e delle periferiche per il confezionamento.

Questo include confezionatrici semi-automatiche, automatiche e completamente automatiche, impilatori e pre-alimentatori. 

Così come, periferiche come box turner, invertitori di lotti, dispositivi di conteggio e separazione, e soluzioni personalizzate che sono costruite per soddisfare le esigenze uniche e specifiche della tua produzione.

🔍 Correlato: Qual è la differenza tra le confezionatrici manuali, semi-automatiche, automatiche e completamente automatiche?

Il risultato principale è che per realizzare il consiglio #7, devi aver implementato attentamente il consiglio #5 e padroneggiare il tuo processo di confezionamento. In altre parole, devi essere sicuro al 100% che i tuoi cartoni escano ben confezionati.

Una volta che sei sicuro del tuo processo di lavorazione, e sai che puoi

  1. Aumentare la produzione della tua piega-incolla mantenendo la qualità,
  2. o mantenere la produzione della tua piega-incolla ma con meno personale addetto al confezionamento.

Quindi, ora puoi iniziare a considerare le attrezzature e le periferiche per il confezionamento di macchine piega-incolla. 

Ma, sapere che hai bisogno di investire in attrezzature per il confezionamento non è "la" risposta definitiva per spingere la tua piega-incolla al suo pieno potenziale.

Molti fornitori di attrezzature per il packaging cercheranno di vendere i loro sistemi di confezionamento ai potenziali clienti anche quando non hanno padronanza del loro processo di confezionamento.

Anche se sarebbe una vendita facile per noi, questo non è quello che intendiamo fare qui alla IMPACK.

Se un potenziale cliente non padroneggia il suo processo di confezionamento, non offriremmo l'attrezzatura necessaria come opzione anche se la volesse (è già successo in passato).

Ci sono dei passi fondamentali specifici che devi fare prima di iniziare a considerare certe attrezzature (i 6 consigli precedenti di cui abbiamo parlato) - se vuoi veramente diventare il miglior produttore in termini di velocità nel tuo settore.

L'implementazione di questi 7 consigli sulla produttività delle piega-incolla ti metterà nella posizione migliore per aggiungere attrezzature per il confezionamento al tuo processo lavorativo e, cosa più importante, per ottenere il massimo ritorno dal tuo investimento in attrezzature e periferiche per il confezionamento.

Ho davvero bisogno di investire in attrezzature per il confezionamento?

Deciding Webp

Tutto dipende da quali sono i tuoi bisogni.

Ma non ti dico solo questo. 

Ecco la risposta onesta:

Se non puoi più aumentare la capacità della tua piega-incolla perché l'hai spinta al suo limite, allora chiediti: Dove si trova esattamente il collo di bottiglia?

👉 1. Se il tuo collo di bottiglia è nella fase di confezionamento ed hai 1 addetto:

Se il tuo collo di bottiglia è nell'incollaggio e hai 1 persona che confeziona, allora aggiungere un'altra persona non ti aiuterà, perché la tua piega-incolla ha raggiunto la sua velocità massima. 

Nemmeno un semplice aiuto per il confezionamento come i popolari tavoli da raccolta sul mercato.

Per esempio: Diciamo che stai producendo 50.000 scatole all'ora con 1 addetto al confezionamento e hai raggiunto la velocità massima della tua piega-incolla. Questo significa che non puoi andare più veloce in questa fase, qualunque cosa tu faccia. L'aggiunta di un'altra persona non influisce sulla tua velocità perché la macchina ha già raggiunto la sua velocità massima.

Perciò, probabilmente non hai "bisogno" di una confezionatrice per piccoli volumi di produzione. Detto questo, una confezionatrice potrebbe essere utile per motivi ergonomici e bisogna valutare quanto vale l'ergonomia per la propria azienda.

D'altra parte, se hai grandi volumi di produzione di 150.000 scatole o più, una confezionatrice completamente automatica, come il Virtuo + ACF di IMPACK, potrebbe essere una soluzione redditizia in quanto potrebbe eliminare quell'1 addetto al confezionamento e destinarlo ad attività di maggior valore (se i volumi di produzione sono adeguati).

👉 2. Se il tuo collo di bottiglia è nella fase di confezionamento ed hai 2 addetti:

Se il tuo collo di bottiglia è in questa fase, e hai 2 persone che confezionano, allora aggiungere altro personale per il confezionamento non ti aiuterà perché la tua piega-incolla ha raggiunto la sua velocità massima.

Per esempio: Se la tua piega-incollatrice sta funzionando ad una velocità di 50.000 scatole all'ora con 2 persone che lavorano duramente per confezionare a quella velocità, e sai già che la tua piega-incollatrice ha raggiunto la sua velocità massima, allora potresti voler considerare l'aggiunta di una confezionatrice

Una confezionatrice ti aiuterebbe a ridurre 1 o 2 persone che confezionano e a continuare a produrre alla stessa velocità. 

Questo significa che non hai bisogno di nessun addetto al confezionamento rimanente o che l'addetto rimanente stia confezionando al doppio della velocità di prima.

👉 3. Se il tuo collo di bottiglia è nel confezionamento:

Se il tuo collo di bottiglia è nel confezionamento, allora qualsiasi cosa tu faccia con una confezionatrice, varrebbe la pena di investirci.

Se la tua piega-incolla funziona ad una velocità X con 1 addetto al confezionamento, e sai che la tua macchina può funzionare più velocemente, allora il passo successivo sarebbe quello di aggiungere un secondo addetto al confezionamento per spingere la tua piega-incolla ad una velocità maggiore.

Con un passo ulteriore, si può ridurre 1 delle 2 persone con l'aiuto di una confezionatrice semiautomatica o automatica, come la confezionatrice semiautomatica Ergosa o la confezionatrice automatica Virtuo di IMPACK.

In alternativa, è possibile spostare entrambi gli addetti verso attività a più alto valore aggiunto con una confezionatrice completamente automatica, come la Virtuo + ACF di IMPACK.

Per semplicità, prendiamo lo stesso esempio: La tua confezionatrice funziona ad una velocità di 50.000 scatole all'ora con 2 persone che lavorano duramente per confezionare a quella velocità. Questa volta, però, sai che la tua piega-incolla può funzionare a una velocità di 80.000 scatole all'ora. 

In questa situazione specifica, vorresti trovare una confezionatrice che ti aiuti a raggiungere la velocità massima della tua piega-incolla di 80.000 scatole all'ora o in modo completamente automatico o con 1 solo addetto.

D'altra parte, se sei sempre nel range dei piccoli volumi di 20.000-40.000 scatole per allestimento, allora tipicamente non raggiungerai la velocità massima della tua piega-incolla ed è qui che le "Postazioni di aiuto al confezionamento" di IMPACK, o i Tavoli di raccolta sul mercato, potrebbero essere una scelta migliore. E questo sarebbe per ragioni ergonomiche o di organizzazione.

Se sei una di quelle persone che saltano direttamente alla fine, ecco la risposta in 60 secondi ⏱️:

Il vero punto di svolta per decidere se aggiungere o meno una confezionatrice è il tempo di configurazione, cioè se la vostra macchina può funzionare più velocemente e gli addetti possono seguirla, allora è qui che la messa a punto della vostra piega-incolla sarebbe una prima opzione migliore dell'aggiunta di una confezionatrice alla vostra piega-incolla.

👉Se la tua piega-incolla potrebbe andare più veloce, ma non sei sicuro di come farla funzionare più velocemente, scopri i 5 modi migliori per massimizzare la produttività della tua piega-incolla con zero investimenti.

👉Se la vostra piega-incolla è lontana dal raggiungere la sua velocità massima, ma i vostri 2 addetti stanno lottando per tenere il passo, esplorate i diversi tipi di attrezzature per il confezionamento e come possono aiutarvi a liberare il pieno potenziale della vostra piega-incolla.

Se hai domande specifiche per la tua azienda, 📲 contattaci! Ci piacerebbe aiutarti a trovare la soluzione più adatta a te, per te