17 min read

Tavoli di raccolta Vs. Confezionatrice Ergosa: Confronto e valutazione

Featured Image

Affrontiamo la questione dolente di cui la maggior parte dei produttori di packaging evita di parlare 👇:

Tavoli da raccolta Vs. confezionatrice Ergosa: Quale scegliere?

Non c'è dubbio che probabilmente conoscete o vi siete imbattuti in uno dei popolari e antichi tavoli da raccolta.

O forse possedete voi stessi uno di questi tavoli da raccolta.

I tavoli da raccolta sono le macchine più comuni e di più lunga data nell'industria del packaging. La Handypack GT di Bobst, la Omega Pack Station di KBA Duran e la FAS 480 di Tünkers sono solo alcuni esempi dei tavoli di raccolta più presenti nei paesi occidentali. 

In IMPACK, produciamo e installiamo attrezzature e periferiche per il confezionamento. Le nostre "Packing Help Stations" sono simili ai tavoli di raccolta offerti da altri produttori di confezionatrici e la nostra Ergosa è la nostra confezionatrice semi-automatica e la nostra macchina più venduta.

"Ma qual è meglio per me? Un tavolo da raccolta o una confezionatrice Ergosa?".

"Offrono entrambi gli stessi vantaggi?"

"L'Ergosa vale davvero i soldi in più rispetto a un tavolo da raccolta?".

Queste domande mi vengono poste decine di volte alla settimana, in una forma o nell'altra.

Lo capisco. 

Alla fine, ogni azienda vuole sapere quale macchina è migliore per loro. Tutti vogliono avere la migliore confezionatrice che diventerà una macchina per fare soldi piuttosto che buttare i propri soldi. 

E queste domande sono tutte valide e importanti, ma purtroppo si resta sempre con la frustrante affermazione "dipende" o la sciocchezza del "prenota un appuntamento con il reparto vendite". 

In questo articolo affronterò questa domanda molto frequente, una volta per tutte, e nel modo più obiettivo e imparziale possibile: Un confronto tecnico dei principi di funzionamento di ogni macchina.

Tavoli da raccolta Vs. Confezionatrice Ergosa: Un confronto tecnico

Prima di lanciarci nel confronto, se non avete familiarità con ciò che è un tavolo da raccolta o cos'è una confezionatrice Ergosa, vi consiglio vivamente di dare un'occhiata al nostro articolo su “Qual è la differenza tra i tavoli da raccolta e la confezionatrice Ergosa? Definisce e descrive chiaramente ognuno di questi sistemi di confezionamento e le loro differenze.

Bene. Immergiamoci ora nell'analisi di come funziona ogni sistema di confezionamento e come appare il processo di confezionamento sotto ogni sistema.

La nostra analisi si concentrerà sui due aspetti più importanti dei sistemi di confezionamento: 

  1. Il flusso di scatole dopo l'uscita del nastro di compressione della piega-incolla.
  2. Il processo di confezionamento e come funziona.

1. Il flusso di scatole:

Inizieremo confrontando il flusso di scatole sotto ogni sistema di confezionamento. Il flusso di scatole si riferisce a come le scatole si muovono dopo l'uscita dal nastro di compressione della piega-incolla.

Come forse già sapete, le scatole lineari sono tipicamente confezionate con la linea di colla orizzontale nella scatola, proprio come l'orientamento del logo IMPACK mostrato nell'immagine qui sotto.

Straight line box with glue-line laying horizontal

Questo significa che le scatole devono essere ruotate di 90° fino a quando non vengono imballate nella cassa.

Come fanno entrambi i sistemi a realizzare questa rotazione di 90°?

Per rendere il confronto più semplice, abbiamo creato disegni schematici che descrivono il funzionamento di ogni sistema di confezionamento.

💡 Analisi del flusso di scatole con un tavolo di raccolta:

ar18_1

Un tavolo di raccolta - Schema.

All'uscita del nastro di compressione della piega-incolla, la squama di scatole entra nel tavolo di raccolta, "pizzicato" tra i due nastri, e viaggia per circa 2 - 4 metri a seconda delle specifiche del sistema di confezionamento offerto dal produttore.

Man mano che la scatola si muove attraverso la sezione del nastro, viene ruotata di 90° lungo il suo asse longitudinale, il che farà sì che le scatole vengono posizionate sul loro bordo piegato e alla fine del trasportatore.

Il nastro di accumulazione, all'estremità del tavolo di raccolta, è lungo circa 2,5 metri e - come mostrato sopra - è posizionato perpendicolarmente all'asse della piega-incolla per permettere agli addetti al confezionamento di "ricevere" le scatole sul loro bordo piegato.

Questo permette di ridurre la velocità della piega-incollatrice alla minima velocità possibile, consentendo così il massimo tempo possibile all'addetto per imballare le scatole.

A seconda dei modelli e delle specifiche del tavolo di raccolta, un sistema di ritenzione a regolazione automatica può applicare una leggera pressione sulla squama delle nuove scatole per mantenerle in posizione verticale e facilitarne il confezionamento. 

💡Analisi del flusso di scatole con la confezionatrice Ergosa:

È importante ricordare che tutte le confezionatrici Ergosa sono vendute con uno dei loro box turner (IN1, IN2A/B/C, IN3, INH, ecc.). Dato che il nostro box turner più scelto è l'IN2A, considereremo l'IN2A con l'Ergosa nella nostra analisi. 

Il grafico qui sotto vi aiuterà a capire un po' meglio il processo: 

ar18_2

Una confezionatrice Ergosa - Diagramma schematico.

All'uscita del nastro di compressione della piega-incolla, la squama di scatole entra nel box turner IN2A, "pizzicato" tra i rulli della sezione di rotazione del box turner. Questo girerà la scatola di 90° a sinistra.

Successivamente, lo squama lascia la sezione di rotazione e cade sul trasportatore con una inclinazione di 90° a destra della sezione di rotazione. Il cerchio rosso nell'immagine qui sotto illustra il punto in cui la squama viene fatta cadere sul trasportatore.

ar18_3

Diagramma schematico di un Ergosa che mostra la scatola che lascia il box turner e cade sul trasportatore con una inclinazione di 90° a destra del box turner.

La velocità della sezione di rotazione e il trasportatore sono entrambi regolabili, permettendo così una rotazione delle scatole regolare, costante e adattabile. 

Quindi, all'uscita del box turner IN2A, si ottiene una squama simile a quella all'uscita della piega-incolla ma con le scatole girate di 90° a sinistra. 

L'intero box turner per scatole (IN2A) è lungo poco meno di 1,2 metri e largo 1,4 metri. 

Se non è necessario girare le scatole, la scatola può semplicemente passare attraverso l'IN2A box turner senza essere girata. 

Una volta completata la rotazione delle scatole, la squama viene trasferita al trasportatore di accumulo della Ergosa, lungo poco più di 1,8 metri e anch'esso regolabile in velocità. 

Pertanto, le velocità facilmente regolabili del trasportatore del box turner IN2A e del trasportatore di accumulazione consentono una velocità sostanzialmente ridotta della squama. 

Questo riduce anche il passo della squama* e dà all'operatore il tempo massimo possibile per il confezionamento.

Alla fine del nastro di accumulazione, c'è un fine corsa pneumatico. Questo fine corsa pneumatico ha il compito di aiutare l'accumulo delle scatole e di prevenire il loro traboccamento. 

L'immagine 3D qui sotto mostra il fine corsa pneumatico nella posizione superiore. 

*Il passo delle scatole si riferisce alla distanza tra le scatole della tavola.

ar18_4

Una rappresentazione grafica 3D del portello finale pneumatico in posizione superiore per aiutare l'accumulo di scatole e prevenire il traboccamento di esse.

🚀Tabella 1: Riepilogo del flusso di scatole con un Tavolo di raccolta Vs. Confezionatrice Ergosa: 

Ecco una tabella che riassume la nostra analisi e presenta le differenze chiave tra i Tavoli di raccolta e la confezionatrice Ergosa in termini di flusso di scatole.

 

Tavoli di raccolta

Confezionatrice Ergosa

Lunghezza della sezione di rotazione della scatola:

2 - 4 metri.

0 - 2 metri a seconda del modello di box turner.

Direzione del trasportatore di accumulo:

Perpendicolare alla direzione di confezionamento. Fisso a sinistra o a destra e non può essere cambiato.

perpendicular

Nella direzione del confezionamento.

direccion encolado

Lunghezza del nastro di accumulo:

Circa 2 metri

Circa 2 metri.

2. Il processo di confezionamento:

Ora, esaminiamo l'effettivo processo di confezionamento offerto dal Tavolo da Raccolta vs. Confezionatrice Ergosa.  

💡Analisi del processo di confezionamento con il tavolo di raccolta:

Ecco un modello schematico migliorato che vi aiuterà a capire meglio il processo:

new

Un tavolo di raccolta con il nastro di uscita perpendicolare all'asse della piega-incolla: un diagramma schematico migliorato.

La persona o le persone addette al confezionamento (massimo 2 persone) saranno allocate su un lato o su entrambi i lati del trasportatore di uscita del tavolo di raccolta. 

Idealmente, sarà disponibile una postazione per il confezionamento, come ad esempio un tavolo inclinabile, su cui ogni persona potrà appoggiare la cassa che dovrà essere riempita con le scatole.

I tavoli di raccolta hanno solo 1 modalità di confezionamento disponibile e consiste nel fatto che la persona o le persone addette al confezionamento prendano un lotto di scatole e le mettano nella cassa. 

Per ogni fila della cassa, gli addetti al confezionamento dovranno ripetere da 4 a 8 volte l'operazione di prendere lotti limitati di scatole e metterli nella cassa. Il numero di volte in cui l'operazione viene ripetuta dipende dal numero di scatole che le rispettive persone addette possono sollevare con le proprie mani.

In alcuni casi, la persona o le persone che si occupano del confezionamento possono diventare abili nell'afferrare un'intera fila di scatole in una volta sola e metterla nella cassa. Detto questo, lo vediamo accadere raramente.

Con i tavoli da raccolta, devi ancora occuparti da solo del sollevamento, dell'espulsione delle casse e del confezionamento. Non c'è assolutamente modo di evitarlo.

Alla fine, il vostro addetto dovrà sempre sollevare tutte le scatole e metterle nella cassa in un modo o nell'altro, perché non c'è assolutamente nessuna gestione delle casse. Questo rappresenta circa 3-5 tonnellate di materiale di cartone per turno.

Proprio come nel caso del confezionamento manuale tradizionale, il funzionamento del tavolo di raccolta comporta un lavoro manuale e movimenti della mano che aumentano le possibilità di lesioni da sforzo ripetitivo (RSI).

Una volta che una cassa è completamente riempita, l'addetto o gli addetti nastrano la cassa a mano o la spingono in una sigillatrice di casse. 

💡Analisi del processo di confezionamento con la confezionatrice Ergosa:

EN - Ergosa C - PP-PP

Una confezionatrice Ergosa in modalità Pick & Place con 2 postazioni di confezionamento manuale (moduli MAE). Un diagramma schematico migliorato.

Esaminiamo ora il processo di confezionamento offerto dalla confezionatrice Ergosa.

Prima di entrare nel merito, dovete sapere che l'Ergosa è una macchina versatile con varie opzioni e molteplici modalità che possono essere adattate a produzioni e industrie molto diverse. A seconda del tipo di scatola che si sta gestendo, è possibile scegliere la modalità di confezionamento più adatta disponibile.

Indipendentemente dalla produzione, dal settore o dal tipo di scatola, il principio generale della confezionatrice Ergosa in tutte le modalità di confezionamento è sempre lo stesso: la confezionatrice Ergosa offre al personale addetto la possibilità di confezionare un'intera fila di scatole, con un solo movimento, facendo "scorrere" o "spingendo" le scatole nella cassa. Non è necessario sollevare i carichi come nel caso del confezionamento manuale tradizionale (es. Tavole di raccolta).

Questo, quindi, mette in evidenza le 3 principali differenze tra la confezionatrice Ergosa e i tavoli di raccolta per quanto riguarda il processo di confezionamento:

  1. Con la confezionatrice Ergosa, l'adetto non ha bisogno di sollevare alcun carico di scatole, ma può invece "far scorrere" o "spingere" un'intera fila di scatole, con un solo movimento, nella cassa. Questo riduce il carico di lavoro dei dipendenti ed elimina le lesioni da sforzo ripetitivo (RSI). Con i tavoli di raccolta, gli addetti devono sollevare lotti di scatole e metterli nella cassa. Poiché non possono sollevare molto con le proprie mani, sollevano lotti limitati di scatole e devono ripetere l'operazione da 4 a 8 volte fino a quando non riescono a confezionare una fila completa di scatole nella cassa.

  2. I movimenti di "scorrimento" e "spinta" della confezionatrice Ergosa si traducono in un aumento della velocità di confezionamento. Permettono più scatole per movimento di confezionamento, il che significa meno tempo di confezionamento per una cassa completa rispetto che con i tavoli di raccolta.

  3. La confezionatrice Ergosa permette di confezionare un'intera fila di scatole con un solo movimento mentre i tavoli di raccolta possono solitamente confezionare un'intera fila di scatole in 4-8 movimenti ripetuti. Il numero di movimenti ripetuti dipende dalla destrezza/capacità della persona addetta.

La confezionatrice Ergosa offre 3 modalità di confezionamento principali: La "Modalità orizzontale", la "Modalità verticale" e la "Modalità Pick & Place (o manuale)".

3 packing modes Webp

Ergosa C della IMPACK: una macchina, 3 modalità di confezionamento.

Oltre a queste 3 modalità di confezionamento principali, offriamo altre modalità come il "Tray Holder Mode" per scatole molto piccole e versioni adattate della modalità verticale che si adattano a lavorare con macchine fascettatrici.

1. Modalità orizzontale

La modalità orizzontale permette di imballare un'intera fila di scatole, in un unico movimento, facendo scorrere l'intera fila di scatole nella cassa. Questa capacità di "movimento scorrevole" è raffigurata nell'immagine qui sotto:

sliding movement schema webp

2. Modalità verticale 

La modalità verticale permette di confezionare un'intera fila di scatole, in un unico movimento, spingendo l'intera fila di scatole nella cassa usando il modulo PerPack. Questa capacità di "movimento di spinta" è raffigurata nell'immagine qui sotto:

movimiento empuje

3. Modalità Pick & Place (o modalità manuale)

La modalità Pick & Place (o modalità manuale) è la stessa modalità di confezionamento a mano che offre il Tavolo di raccolta. Offre 1 o 2 postazioni di prelievo e posizionamento per 1 o 2 addetti. La modalità Pick & Place/Manuale viene usata quando le modalità orizzontale e verticale non sono adatte a un tipo specifico di scatola o alle specifiche di confezionamento delle casse.

Proprio come i tavoli di raccolta, questa modalità aumenta il carico di lavoro dei dipendenti, poiché comporta un lavoro manuale e movimenti della mano che aumentano il rischio di lesioni da sforzo ripetitivo (RSI).

🔎 Correlato: Quali sono le principali modalità di confezionamento di Ergosa Packer e quali vantaggi offrono?

La confezionatrice Ergosa offre la funzionalità di gestione automatizzata delle casse:

Un ultimo punto importante che non può essere trascurato è il sistema di gestione delle casse offerto dalla confezionatrice Ergosa.

Come menzionato in precedenza, la confezionatrice Ergosa offre la capacità di gestione automatica delle casse che i tavoli di raccolta non hanno. 

Indipendentemente dalla modalità di confezionamento utilizzata, le casse piene saranno sempre espulse in modo completamente automatico e inviate alla sigillatrice, anche se si sta confezionando a mano con 2 persone. 

In altre parole, la confezionatrice Ergosa ottimizza l'espulsione delle casse e gestisce il loro processo di movimentazione in modo completamente automatico, vale a dire che gli addetti al confezionamento possono concentrarsi sul confezionamento poiché le azioni di chiusura dei lembi delle casse, di espulsione e di sigillatura sono ora completamente automatizzate.

🚀Tabella 2: Riepilogo del processo di confezionamento con Tavoli di raccolta Vs. Confezionatrice Ergosa: 

La tabella seguente riassume la nostra analisi e fornisce le differenze chiave tra i Tavoli di raccolta e la confezionatrice Ergosa in termini di processo di confezionamento.

 

Tavoli di Raccolta

Confezionatrice Ergosa 


Numero di persone:

1 - 2 persona/e.

1 persona per il confezionamento (e a volte 2 persone).

Modalità di confezionamento:

  • Offre solo 1 modalità di confezionamento: Confezionamento a mano di lotti limitati di scatole.


Offre 3 modalità di confezionamento principali:
  1. Modalità orizzontale: Far scorrere l'intera fila orizzontalmente in un unico movimento.
  2. Modalità verticale: Spingere l'intera fila verticalmente in un unico movimento.
  3. Pick & Place (o modalità manuale): confezionamento a mano di lotti limitati di scatole.
  • Sono anche disponibili ulteriori modalità di confezionamento per scatole molto piccole e per macchine per la legatura e la fasciatura.

Movimento di confezionamento:

  • Sollevamento di carichi di lotti limitati di scatole (tanto quanto le mani di ogni operatore possono portare per movimento). 
  • Non è coinvolta la gestione delle casse: La persona o le persone  devono chiudere i lembi delle scatole, nastrare ed espellere manualmente. 

Indipendentemente dalla modalità di confezionamento, è possibile imballare un'intera fila di scatole, con un solo movimento, nella cassa.

  • Non è necessario sollevare carichi.
  • È possibile confezionare un'intera fila di scatole per movimento facendo scorrere o spingendo orizzontalmente o verticalmente (a seconda della modalità).
  • Offre anche una modalità che permette di confezionare a mano lotti limitati di scatole per movimento. 
  • Include la gestione automatizzata delle casse.

Tenuta della cassa:

  • Tavolo inclinabile.
  • Sistema di mantenimento delle casse.
  • Tavolo inclinabile.

Sistema di espulsione della cassa:

  • N/A.
  • Chiusura dei lembi ed espulsione dei cartoni completamente automatizzata.

Come decidere: Un tavolo da raccolta o una confezionatrice Ergosa?

Le due tabelle (Tabella 1 e Tabella 2) del flusso di scatole e del processo di confezionamento riassumono le differenze chiave tra i tavoli da raccolta e la confezionatrice Ergosa.

Un tavolo di raccolta è una macchina semplice che può essere un ottimo punto di partenza per la vostra produzione. È semplice perché utilizza sempre la stessa modalità di confezionamento. Il tavolo di raccolta di IMPACK è la postazione di aiuto al confezionamento. Alcuni degli altri tavoli di raccolta più comuni nel mercato occidentale sono la Handypack GT di Bobst, la Omega Pack Station di KBA Duran e la FAS 480 di Tünkers.

La confezionatrice Ergosa è una macchina versatile e modulare con più modalità di confezionamento e una moltitudine di opzioni che possono essere adattate per lavorare con qualsiasi produzione, stile di scatola o settore. È la confezionatrice più venduta da IMPACK e una delle uniche confezionatrici semiautomatiche sul mercato.

"Allora, dovrei scegliere un tavolo da raccolta o la confezionatrice Ergosa?"

"Cosa è adatto per me?"

Ecco la risposta onesta e diretta:

Il tavolo da raccolta è adatto per te SE👇:

  • Avete piccole produzioni con molti cambi per turno.
  • Volete fare il primo passo per aumentare la produttività della vostra piega-incolla e non avete mai avuto un "aiuto per il confezionamento".
  • Non siete pronti a investire in una confezionatrice Ergosa e preferite espandere le capacità del vostro tavolo di raccolta.
  • L'automatizzazione della gestione delle casse non è importante per voi.

La confezionatrice Ergosa è adatta per te SE👇:

  • Siete arrivati a un punto in cui il vostro tavolo da raccolta è diventato limitato dalla sua funzionalità manuale.
  • Producete un gran numero di formati di scatole diversi, scatole piccole e medie, tirature più brevi e scatole complesse che richiedono regolazioni e correzioni costanti.
  • Volete approfittare della modalità orizzontale o verticale con cui potete far scorrere o spingere un'intera fila di scatole nella cassa con i vantaggi di:
    • Non è necessario sollevare alcun carico.
    • Vi permette di imballare un'intera fila di scatole in un solo movimento.
    • Si può automatizzare completamente la gestione delle casse.
    • Il vostro processo di confezionamento subisce un notevole aumento di velocità.
    • Riduce la fatica del lavoro.
    • E riduce gli infortuni sul lavoro.
  • Volete automatizzare la prima parte del vostro processo di confezionamento, cioè la chiusura e l'espulsione dei lembi delle scatole.
  • Non potete far uscire le vostre scatole perpendicolarmente al flusso delle scatole da incollare a causa del vostro layout di produzione.

Hai altre domande a cui vuoi rispondere prima di decidere quale sistema di confezionamento è quello giusto per te?

Vuoi vedere un tavolo da raccolta o la confezionatrice Ergosa in azione?

Chiamaci oggi stesso e parliamo dei sistemi di confezionamento!

PROSSIMAMENTE:

Cos'è un'Ergosa e come può migliorare il mio processo di confezionamento?

Quali sono le principali modalità di confezionamento di una Ergosa e quali vantaggi offrono?

Quanto costa una confezionatrice?